Capoverde

Il bene più grande

che possiamo fare agli altri

non è spartire con loro la nostra ricchezza

ma mostrare loro la propria

 

Questa è la filosofia del progetto “Grinhecim: la Casa delle Arti e dei Mestieri” avviato a giugno 2008 e concluso a luglio 2010. In realtà tutto è nato con la prima missione dei clown sociali nel 2004 e piano piano piano siamo giunti a questi risultati. Ora il progetto prosegue sulle proprie gambe e con collaborazioni mirate e a richiesta.

I RISULTATI, SORPRENDENTI ANCHE PER NOI, CI INFORMANO CHE E’ VALSA LA PENA CORRERE QUESTO RISCHIO PER FARE UN SIGNIFICATIVO INVESTIMENTO SUI GIOVANI CAPOVERDIANI

Grazie al contributo di soggetti diversi (Prospettive, Stringhe colorate, Baule dei suoni, Amses, Espaco Jovem e altri enti + la Fondazione Cariplo) siamo qui oggi, anno 2010, a testimoniare tutto questo.

Chi avrebbe scommesso che in soli due anni, da giugno 2008, si realizzassero le seguenti iniziative:

  • E’ nato un gruppo di teatro sociale di livello nazionale che sa portare sul palco tematiche e modalità espressive innovative
  • Sono state costituite 2 orchestre (che si chiamano Sabe Sebin) in due isole che portano a Capoverde un’esperienza originale di pedagogia musicale dove si privilegia la musica d’insieme e si rende più accessibile a tutti l’uso dello strumento in un contesto comunitario
  • Si promoverà una nuova Scuola di musica che intende consolidare il metodo della pedagogia musicale nel territorio capoverdiano favorendo l’accesso anche alle fasce più povere della popolazione giovanile
  • E’ stata sperimentata per la prima volta una proposta didattica innovativa sulla pedagogia della comicità fondata sull’ascolto che potrà essere inserita tra le proposte didattiche nelle varie tipologie di scuola.
  • Si è svolto un convegno internazionale, SIMA, sulla comicità dell’ascolto e un prossimo appuntamento è previsto nel mese di ottobre 2010
  • Si è svolta un’esperienza di laboratorio sui diritti umani attraverso la costruzione e l’animazione dei burattini
  • Il gruppo musicale BAPTISTINHAS ha pubblicato assieme al gruppo italiano dei Musica Spiccia un CD italo-capoverdiano e per il 2011 prevede la pubblicazione di un nuovo CD con brani originali dei Baptistinhas
  • La Liuteria Casa Dada è pronta per un salto qualitativo e imprenditoriale grazie all’opportunità formativa offerta dalla Scuola internazionale di Liuteria di Cremona, Università mondiale del Violino.
  • Espaco Jovem, a partire dai suoi centri giovanili, è diventato il punto di riferimento dello sviluppo del progetto Grinhecim, rinnovando se stesso, includendo le nuove realtà e i giovani protagonisti che ne fanno parte per metterli in rete rispetto alle istituzioni, alle scuole e alle realtà significative del territorio capoverdiano

 

Ora la palla passa completamente ai giovani “capoverdiani” a cui facciamo un bel “In bocca al lupo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUponPin on PinterestEmail this to someone

Lascia un Commento